Mario Corrado Blog

things I am interested in

Autore: admin

Italian catalogue of Commodore products and price list

Click on the image to view the Commodore Italian price catalogue in 1985. Quite interesting to see how expensive things were at that time.

Carta e Computer

I pensieri scorrono bene sulla carta ma una volta su uno schermo, trovano la loro pulizia. Sulla carta è difficile mondarli. La natura fluida del testo su di un computer, ne facilita la finalizzazione, mentre la natura immediata della carta ne facilita la creazione. Sulla carta trovano allora naturale sorgente le prime bozze, i rudimenti, gli spunti.

Radio DAB SilverCrest SDRF 10 A1

Come caricare un tablet e collegare un dispositivo USB allo stesso tempo

Molti Tablet sono dotati di un unica presa femmina micro-USB. Alla presa è possibile collegare o un accessorio tramite cavetto OTG o l’alimentazione. Ciò’ che non è usualmente possibile è caricare il Tablet e contemporaneamente alimentare un accessorio.

La soluzione proposta consente di ottenere questo risultato. E’ stata sperimentata con successo con un Tablet Mediacom W700 o un SurfTab WinTron 7.0 di TrekStor collegato ad un DAC USB FiiO E10K “OLYMPUS 2”. Il DAC funziona e può’ essere collegato ad una cuffia e nello stesso tempo il Tablet viene ricaricato.

Per realizzare il tutto occorre il cavetto ad Y, il  “GalaxyWorld® Micro USB OTG Y connettore cavo micro USB (maschio) USB (femmina) con connettore micro USB (femmina) con funzione di doppia alimentazione per il dispositivo e smartphone” reperibile su Amazon al costo di pochi euro.

Il cavetto si presenta cosi’:

cable

 

 

 

 

 

 

 

 

  • Alla femmina A va collegato il cavo originale del Tablet, fino alla presa microUSB del Tablet;
  • Al maschio C va collegato il dispositivo USB da controllare (in questo caso un DAC ma potrebbe essere una tastiera etc.);
  • Alla femmina B va collegato un normale cavo di alimentazione verso un alimentatore. Questa sara’ la fonte di alimentazione.

Ed ecco il risultato finale:

tablet-3

 

How to shutdown the computer after a Chrome download is completed

If you want to shutdown the computer after Chrome has finished downloading a file, follow these easy steps:

  1. Download the extension Shutdown. This extension will close Chrome once a download is finished. Unfortunately it cannot shutdown the computer
  2. Download the program Shutter. It can be dowloaded as a portable application.

Shutter allows you to shutdown your pc when a certain event occurs. Select “Window”.

cattura

In the “title of the window” select one of the Chrome windows…and you are done.

When the download is complete, Shutdown will close Chrome and when Shutter sees the Chrome window closing, will shutdown the pc.

Libri – The mind’s eye

130221010555_2Ian Robertson, famoso psicologo del Trinity College di Dublino ci guida in questo libro alla scoperta di una parte trascurata del nostro cervello: la sua straordinaria capacità di creare immagini mentali. L’idea è semplice. Nell’infanzia i bambini ragionano prevalentemente in modo non verbale. Il loro cervello lavora mediante le immagini, combinate per creare concetti. Non appena i bambini crescono, e in modo drammatico appena cominciano ad andare a scuola, il modo di ragionare cambia, passando dal mondo delle immagini a quello delle parole. La verbalizzazione dei concetti sostituisce la loro rappresentazione mediante immagini. Se da un lato questo consente di combinarli in modo rapido e potente, da un altro la loro rappresentazione verbale diviene un magro surrogato del loro corrispettivo immaginifico. Ben diverso è dire la parola cioccolato, come concetto e immaginarne invece l’aroma, il sapore la consistenza di una tavoletta. Nella lotta tra i due sistemi, quello verbale e quello delle immagini, il primo prevale e per la maggior parte degli adulti l’unico modo di ragionare e di interpretare la realtà è quello concettuale. Un flusso ininterrotto di parole scorre nelle nostre teste dove nei bambini scorreva un flusso di immagini.

Ian Robertson invita a recuperare questo aspetto sopito e potente del nostro cervello e descrive tutta una serie di contesti, da quello della creatività al mondo dello sport, alla medicina in cui l’uso di immagini mentali ottiene risultati o apre possibilità precluse alla mente puramente verbale.

Il libro è scritto con uno stile piacevole e divulgativo, tuttavia sempre fondato su fonti rigorosamente valide e documentate, rifuggendo dalle facili derive pseudo-scientifiche con cui spesso vengono trattati questi argomenti (si pensi solo all’utilizzo terapeutico della visualizzazione e delle immagini mentali).

Le venti cure dell’Abate Hamon

Il “famoso” abate Hamon aveva scoperto nel lontano 1927 un rimedio praticamente per tutto. “Malati sfiduciati, riprendete coraggio!” Infatti questo portentoso rimedio vi guarirà sicuramente, che abbiate malattie dei nervi, ulcere, il diabete o problemi cardiaci! Ridiamoci sopra senza trascurare la sgradevole sensazione che qualcuno possa guardare i nostri rimedi con medesima ilarità fra un centinaio d’anni.
(illustrazione da “La Lettura” del 1927)

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén